Comitato tecnico Uso fiume di castagno

ETA 12/0540, l'unico modo per marcare CE l'Uso Fiume di Castagno e, ad oggi, il più grande Benestare Tecnico Europeo con ben 32 aziende aderenti.

Conlegno, col supporto di Assolegno, ha portato avanti questo importante progetto garantendo alle aziende italiane di poter marcare CE l’assortimento Uso fiume di Castagno (di provenienza italiana o francese), conformemente alle normative vigenti.

Si ricorda infatti che l’Uso Fiume di Castagno non può essere classificato mediante la norma armonizzata EN 14081-1, in quanto la presenza di smussi di elevate dimensioni collocano l’assortimento al di fuori del campo di applicazione della norma stessa. In alternativa, Il legno massiccio a sezione irregolare di sola provenienza italiana può essere immesso sul mercato anche dai produttori qualificati presso il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici (circolare esplicativa n° 617 del 2 febbraio 2009) imponendo al progettista di considerare l’effettiva geometria delle sezioni trasversali all’interno dei calcoli.

L’adesione all’ETA sul Castagno Uso Fiume comporta quindi una serie di vantaggi pratici e commerciali per le aziende aderenti:

  • La possibilità di applicare la marcatura CE al prodotto, marcatura che garantisce garanzia per il committente ed il progettista e garanzia a livello europeo;
  • Possibilità di utilizzare sia castagno di provenienza nazionale sia di provenienza francese;
  • L’impiego della sezione nominale come riferimento (il progettista una volta identificata la classe di resistenza calcolerà la sezione necessaria senza dover ricorrere a sovradimensionamenti);

Le Aziende, per aderire all’ETA, devono essere consorziate ed inserite come stabilimenti produttivi all’interno dell’ETA stessa.

 

 

SCOPRICOME ADERIREPER USUFRUIRE DEI SERVIZI E DEI VANTAGGI DEL CONSORZIO

Questo sito web utilizza i cookie per essere sicuri di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito. Ulteriori informazioni.

Accetta